Bivongi, luogo di culture calabresi

bivongi calabria rc jonio stilaro Bivongi, Calabria Jonica
Nella suggestiva valle dello Stilaro
Fusione di culture e saperi mediterranei

Sono stato a Bivongi il 19 febbraio 2017 per l’annuale ricorrenza della festa di San Giovanni Theristis nell’omonimo monastero ortodosso. Dopo l’articolata cerimonia di rito bizantino non potevo esimermi dal visitare il paese; una inspiegabile lacuna per uno che della Calabria ha solcato quasi tutti i luoghi di rilevanza turistica, storica, architettonica, paesaggistica. A Bivongi le passioni del sapere e del vedere le puoi appagare tutte, e più giorni occorrono se vuoi approfondire.
Tante sono le risorse, ne cito alcune rimandando ad altre fonti per approfondimenti.

Recandoti alle pendici del colle Consolino, a meno di quattro km, arrivi al monastero ortodosso Theristis. In gran parte restaurato (resta da fare parte della navata con preziosi affreschi) affidato ai monaci della chiesa ortodossa di Romania dal 2008 dopo l’abbandono dei monaci greci. E’ frequentato con continuità da esponenti della ortodossia in genere e di quella rumena in particolare. Chi lo visita per motivazioni diverse dalla religione non resta di certo deluso per la consistenza e il grande fascino architettonico con quello stile che riporta il calendario all’XI secolo incrociando epoca bizantina a quella normanna.
continua dopo le foto


All’interno (al momento la navata è ristretta per lavori) tutta la valenza iconografica bizantina e uno spazio di oggettistica specifica che consente di portare con se ricordi di questa visita. A ridosso del manufatto sono state costruite delle casette alloggio dei monaci che sembrano delle chiesette.
Inoltrandosi nella gradinata che affianca le casette, scendendo per 300 metri in una sorta di crepaccio, si arriva alla grotta di contemplazione tanto frequentata dal santo. Uno spazio angusto specifico per il bisogno ricorrente di isolamento in preghiera del “Mietitore”.

Nell’area urbana è possibile visitare l'Ecomuseo delle ferriere e fonderie di Calabria che ricorda il passato minerario di Bivongi e della vasta area geografica. Altre importanti consistenze museali fanno parte del patrimonio storico cittadino come l’antica bocca di miniera, la centrale idroelettrica del 1913, due mulini idraulici, l’antica conceria, lo stabilimento termale.

Una grande risorsa naturalistica è la Cascata del Marmarico (altezza 114m, circa 600m s.l.m.). Si trova a circa 10 km dal centro cittadino nel vallone Folea lungo il corso del fiume Stilaro. Un luogo di rara bellezza tanto da aver ottenuto il riconoscimento di "Meraviglia italiana" nel 2011 a seguito della iniziativa di carattere turistico-culturale nata in occasione del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Per raggiungerla occorre arrivare al ristorante "La Vecchia Miniera" di Bivongi (Contrada Perrocalli). I successivi otto km è consigliabile farli a piedi in due ore di grande suggestione tra una vegetazione folgorante.

Ritornando nell’area urbana altri apprezzamenti meritano alcuni aspetti della quotidianità.
Girando per strade e vicoli emerge un forte senso del decoro urbano primariamente dalla pulizia di ogni contesto; poi il decoro estetico con targhe toponomastiche in ceramica con un taglio artistico, parimenti le tavolette dei numeri delle case. Un verde diffuso sul selciato e sui muri delle case. I vicoli fanno da libro aperto sulla cultura popolare con tante tavole che accolgono testi dialettali e in lingua italiana di poesie, proverbi, aforismi. Il fondo stradale a modo con sanpietrini, lastre e mattonate coreograficamente collocati.
In centro paese la chiesa matrice di Mamma Nostra, colma di tante statue pregevoli, in cui si svolgono i riti prevalenti del paese con quella di maggiore partecipazione che è la Festa di Maria SS. Mamma Nostra il 5 febbraio.

Nei circuiti d’interesse culturale e turistici della regione Calabria certamente un ruolo significativo ha questo luogo che sa coniugare con compostezza l’antico, il sapere, le tradizioni, religione e laicità. Antonio Cima 21-02-2017
Vedi monastero S.Giovanni Theristis
Vedi grotta adiacente al monastero
Vedi convivio festa San Giovanni

 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Unisciti a noi su Facebook

"Calamenti Spedati"
Libro di A.Cima
su Amazon

amantea-cima-calamenti-spedati-amazon-marineria

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA