Amantea, un libro ricordando il genitore

libro-aloe-juve-altro In un libro il figlio ricorda il padre
Stefano Aloe racconta il compianto Carmelo
Di padre amanteano e di madre mantovana il  giovane lombardo percorre la vita del genitore e la passione per la Juve
L'opera è stata presentata nella sede Auser di Amantea
alla presenza del prof. Orofino tifoso e storico juventino.

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
Nel mese di aprile 2017 ricevo una telefonata di una voce giovane dal timbro lombardo; si presenta:”Sono Stefano Aloe, figlio di Carmelo (Meluzzu); ho scritto un libro ricordando mio padre, vorrei presentarlo ad Amantea suo paese Natale”.
Ovviamente risposta diversa dal si non poteva esserci e ci siamo organizzati per presentarlo, cosa avvenuta venerdì 9 giugno nella sede dell’Auser.
Meluzzu non era solo nativo di Amantea perché vi ha vissuto fino all’età del militare. Dopo i due anni in marina è emigrato nel lombardo-veneto da una sua zia sposata con uno del luogo e lì radicata. Anche Meluzzu mise radici nella zona sposando una lombarda.
E verosimile che la figura di Carmelo Aloe sia identificata da pochi considerati i quasi 50 anni dal distacco, con fugaci rientri in visita ai genitori: Rocco Aloe da Pinticosta e la mitica Annicella ‘i Vrashiola, accorta sarta per tutta la vita.
Meluzzu, nasce e cresce nel cuore del borgo antico rimanendovi fino a 20 anni. Fino a quel tempo esisteva una netta divisione tra i giovani della Chiazza e quelli della Taverna. Anche negli anni in cui i giovani del centro storico cominciavano a riversarsi nell’area marina Meluzzu propendeva per il rione alto di Amantea. Tempi di grandi affollamenti giovanili avviati a rapida dissoluzione per l’emigrazione risolutrice che allontanò Meluzzu, il fratello e le due sorelle, tutti nel Nord-Est. Nel mio periodo di vita lombarda un paio di volte sono andato a trovarlo. continua dopo le foto


Era mio amico dalle fasce, nati e cresciuti nelle stesso periodo e nello stesso luogo, entrambi di famiglia marinara, la scuola elementare contestuale, anche il militare in Marina in contemporanea, entrambi tifosissimi della Juventus.
Per i tanti motivi accomunanti con Meluzzu avverto una sensazione di appartenenza al libro che il figlio ha dedicato alla memoria del padre.
Il libro di Stefano racconta un periodo della vita di Carmelo citando grandi eventi planetari che si verificarono in quel tempo sovrapponendoli a spaccati della vita del padre. Grandi accadimenti storici e aspetti privati che s’intrecciano con le vicissitudini sportive della Juventus formando un modello narrativo originale e accattivante.
Nell'opera di Stefano emergono tanti aneddoti delle esperienze paterne, circostanze suggestive, interviste in ambito juventino a tre grandi calciatori del passato bianconero come Furino, Boninsegna e Causio. Ovviamente si rimanda alla lettura del testo per assaporarne nella loro interezza i contenuti.

Alla presentazione del libro non potevano mancare amici d’infanzia, parenti, soci Auser molto interessati a questa bella pagina di radici comuni.
Ovviamente presente la vedova signora Rosetta, Stefano e signora (anche lei originaria di Amantea), ma la presenza che più di altre avrebbe inorgoglito Meluzzu, tifoso juventino, è stata quella del Prof. Orofino di Cleto, grande esperto della storia bianconera, assurto agli onori del grande pubblico con la partecipazione alla famosa trasmissione Rischiatutto della RAI riscuotendo un successo nazionale.
Antonio Cima 15-06-2017   

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#1 Giuseppe Aloe 2017-06-16 12:36
Sono arrivato a Amantea nella serata dell 11 giugno. Non sono potuto essere presente il giorno della presentazione del libro di mio nipote Stefano per un previsto impegno di un meeting di Atletica leggera.Ringraz io Antonio e tutta la redazione di Webiamo per avere ricordato la mia famiglia in questa occasione e in particolare mio fratello Meluzzo in questa occasione.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA