Amantea, i piatti della croce

amantea s bernardino bacini croce
amantea-s-bernardino
Amantea
I Bacini ceramici decorativi di San Bernardino
Concluso il lungo percorso d'impegni per realizzarli
A breve la Croce della facciata sarà ricomposta
Le opere presentate alla cittadinanza

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
Che un grande evento fosse nell’aria lo avevano percepito in tanti, anche persone molto impegnate in altro con poco tempo per partecipare. Ciò ha trovato riscontro nella navata della chiesa di San Bernardino, nella serata di domenica 3 dicembre 2017, con la folla delle grandi occasioni, di quelle che tracciano un po di storia cittadina.
In tale data l’associazione Lions di Amantea ha presentato ai cittadini le opere realizzate dal Maestro Pedrito Bonavita attinenti alla Croce posta sulla facciata della chiesa.
Sulla croce erano collocati dei bacini ceramici decorativi; l’usura del tempo ne aveva compromesso la consistenza, cosa che indusse negli anni ’80 la Soprintendenza ad estrarli per garantirne la salvaguardia in una teca. La facciata di San Bernardino con la croce priva dei famosi “Piatti” era diventata una sofferenza per gli appassionati d’arte e del bello in genere. Come risolvere la questione divenne argomento in casa Lions che alcuni anni fa, con presidente il Dott. Emilio Ruggiero, avviò un dialogo con le Istituzioni pubbliche coinvolte nel caso. Tempo c’è voluto, e lavoro tanto, ma la conclusione è arrivata.
continua dopo le foto


Il Lions è stato autorizzato a realizzare copie integrali dei bacini, nello stato attuale, per donarle alla chiesa di San Bernardino. La realizzazione è stata affidata al sopramenzionato Maestro Pedrito Bonavita che in tale spazio artistico è una eccellenza nazionale. Il coordinamento tecnico interno al Lions è stato condotto dall’arch. Tarquinia Alfano che tanto si è dovuta prodigare con vari interlocutori coinvolti.
E così che in questo storico dicembre 2017 si conclude magnificamente l’opera voluta da Lions.
L’incontro di questa sera, così atteso, è diventato emozionante dal momento in cui i bacini, collocati su un pannello ricoperto da un damasco rosso, sono stati scoperti e mostrati agli astanti. Disposti a croce come nella collocazione d’origine, sono integri nella sostanza eppure sembrano essere usurati dal tempo, una realizzazione magnifica.
La serata è stata introdotta dalla orgogliosa Dssa Ida Bruno, presidente Lions, che ha ringraziato i presenti e relatori della straordinaria serata.
Il Sindaco Dr Mario Pizzino ha definito questo evento storico in simbiosi con la tradizione e la consistenza di Amantea in ambito artistico, culturale ed architettonico. Su questo positivo esempio dovrà incamminarsi la città esaltando le sue peculiarità che dovranno confluire in un turismo premiane.
Il presidente della “primogenitura” del progetto, Dr Emilio Ruggiero, ha ripercorso l’iter realizzativo, ha illustrato sinteticamente la struttura del complesso conventuale, della chiesa e delle motivazioni dei “Piatti” sulla facciata.
Molto interessante l’intervento di Padre Rocco Predoti che l’argomento ha posto al centro della sua tesi di laurea studiandone dettagliatamente i particolari, in parte dal punto di vista artistico, molto dal punto di vista dei significati delle figure e dei colori in ambito della Cristianità.
Gli ospiti non amanteani, l’Arch. Emilio Minasi della Soprintendenza e il Dr Nicola Clausi Vicegovernatore Lions, hanno espresso il grande valore artistico e culturale della iniziativa come esempio vincente dei territori avveduti. Il Dr Minasi ha evidenziato le complicazioni normative e procedurali che impongono oculatezza e verifiche di quanto prodotto, esprimendo i complimenti per l’opera realizzata al Lions e al Maestro Bonavita.
A breve, con il tempo climatico idoneo al caso, i bacini saranno ricollocati sulla croce della facciata di San Bernardino alla presenza dei funzionari della Soprintendenza.
Insomma una bella pagina amanteana di un libro che, con l’apporto delle Istituzione e la volontà del Territorio, potrebbe essere scritto.

Antonio Cima 04-12-2017 

 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA