Salvatore Basso scrive al Commissario

BASSO salvatore Lettera aperta di Salvatore Basso al commissario Greco
Amantea che vorremmo, che non emersa nell'incontro in sala consiliare

Amantea ed il commercio: “Lettera aperta al commissario Greco”

innanzitutto desidero ringraziarla per aver organizzato lo scorso 8 febbraio un incontro con tutti gli operatori economici della città.

Abbiamo tutti apprezzato la sua iniziativa e l’impegno e la passione dimostrata nel corso dell’incontro.

Proprio per tale apprezzamento, però, non posso non sottolineare il pieno disallineamento tra il suo invito e la sua relazione.

BASSO salvatoreLe devo confessare che siamo in parte rimasti delusi, in quanto avevamo interpretato diversamente quanto da Lei scritto  sull’invito, che per comodità Le rammento:” Premesso che le attività economiche  e gli esercizi pubblici rivestono un ruolo fondamentale per il progresso di un territorio e per lo sviluppo socio economico del medesimo si invitano tutti gli esercenti ad un incontro finalizzato ad individuare  iniziative che possano consolidare il ruolo centrale che ha sempre avuto Amantea nella realtà provinciale ed in genere in quella regionale”.

Ci avevamo creduto e pensavamo di poter parlare di Amantea e del suo ruolo storico nella provincia di Cosenza. Di poter parlare di commercio, di turismo e del suo sviluppo economico e sociale.

Erano state promosse anche riunioni tra  commercianti per individuare delle proposte da portare alla sua attenzione.

Con nostra sorpresa, invece, abbiamo sentito la proposta di creare micro gruppi per zone per incontrare successivamente i vostri sub commissari. Come se alla città mancasse una sua anima complessiva e la stessa non fosse in grado di fare scelte unitarie.

Forse è anche vero, ma certamente questa scelta di micronizzare i commercianti per gruppi ed addirittura per aree, non ci aiuta, e soprattutto, non vi aiuta a trovare i problemi reali e le soluzioni unitarie “per il progresso di un territorio e per lo sviluppo socio economico del medesimo”.

Volevamo parlare dopo anni di silenzio. Nulla hanno fatto le passate amministrazioni comunali per sostenere e difendere il comparto commerciale. Molta fiducia è stata riposta verso la commissione prefettizia, da molti di noi apprezzata di più della politica e dei politici paesani.

Ed invece abbiamo parlato del carnevale, senza nemmeno la presenza del gruppo che ad Amantea  lo organizza da decenni.  Ne abbiamo parlato per sapere da voi, in anteprima, ed a pochi giorni dall’evento il calendario delle manifestazioni del 2017.

Abbiamo alla fine capito che scopo della riunione era la possibile promozione a nostro carico del carnevale con due TV private e della promozione della confcommercio che mai abbiamo visto al nostro fianco in questi anni.

Il momento per Amantea (a livello globale) non è certo dei più rosei, poiché oltre alla congiuntura economica negativa, vi sono molti problemi a livello locale che stanno aggravando gli effetti della crisi nel nostro territorio. Ciò ha determinato una situazione generale molto preoccupante sia dal punto di vista sociale che economico, non risparmiando nessuna categoria imprenditoriale.

A nostro avviso Amantea è storicamente un paese a vocazione commerciale, oltre che produttivo (industria manifatturiera per lo più artigiana). È innegabile, fortunatamente, che negli ultimi anni si è evoluta anche la sua cosiddetta “vocazione turistica”. Ma non si può dimenticare il valore economico e sociale, che hanno le 500 attività commerciali che insistono sul territorio. Molti turisti scelgono Amantea oltre che per il territorio e la qualità delle strutture ricettive, anche per la presenza di attività commerciali in grado di erogare un vastissimo numero di servizi, tali da rendere Amantea una cittadina vivibile e “completa” alla pari di centri ben più popolosi.

Con rammarico, segnaliamo che nulla è stato fatto dalle vecchie amministrazioni comunali per consentire al comparto commerciale di decollare definitivamente, così da poter affrontare la crisi con maggiore serenità e fiducia.

In realtà, e i fatti lo testimoniano, Amantea non ha mai assistito ad una programmazione seria e strutturata che potesse favorire lo sviluppo del tessuto connettivo del nostro paese.

Gli amministratori troppo spesso sono sembrati restare a guardare quanto accadeva, guardandosi bene dall’intervenire, trincerandosi dietro il più semplice dei:

“non ci possiamo fare niente”; sta accadendo così dappertutto; rassegnatevi è colpa della crisi mondiale; la gente non ha soldi; con gli stipendi non si arriva alla fine del mese; ecc. ecc.

Eppure cose da fare, a nostro avviso ce n’erano e ce ne sono ancora  -  soprattutto oggi!

Certo i commercianti sono imprenditori e come tali, devono essere pronti a rischiare in proprio, ma il commercio è (o forse è il caso di dire: era) un settore economico rilevante per Amantea, una fonte di occupazione e di sostentamento per molte famiglie, un elemento di attrazione per il circondario. E come tale, questo patrimonio andrebbe sostenuto e difeso, ma non con iniziative sporadiche. Quello che negli anni è mancata e continua a mancare ancora oggi è una pianificazione dello sviluppo commerciale del paese, una politica di sistema in grado di fornire una forte identità commerciale alla città, che preveda quali settori incentivare e quali scoraggiare, che crei la cultura associazionistica fra gli operatori, che favorisca lo sfruttamento delle risorse finanziarie (oggi pressoché esaurite) disponibili sia a livello regionale (i cosiddetti centri commerciali naturali), sia a livello nazionale ed europeo, che solleciti le iniziative di innovazione tecnologica, che rilanci il settore dell’artigianato, che mantenga viva la città dal punto di vista amministrativo (uffici, scuole, ecc.), che agisca di concerto con lo sviluppo dell’offerta turistica locale.

La recessione dell’economia e la consistente riduzione dei consumi esigono un impegno straordinario da parte delle istituzioni locali e delle categorie economiche.

A riguardo sono necessari: impegno e lavoro comune tra Commercianti, Albergatori, Artigiani e non ultime le Istituzioni.

L’obiettivo è di portare contributi d’idee e proposte per cercare di riavviare la valorizzazione e la crescita di Amantea.

E’ questo che oggi, vi chiediamo con forza: una politica di atti concreti capaci di segnare una rottura netta con il passato e che diano un segnale di totale discontinuità.

Segni che danno l’idea che le istituzioni ad Amantea sono nuovamente e con forza tra la gente e al servizio della gente, senza alcuna ambiguità.

Vi chiediamo una politica programmatica che guardi alle reali necessità del territorio, dei cittadini e che guardi soprattutto alle necessità di chi rappresenta il tessuto connettivo della città.

Per questo motivo, a conclusione, chiediamo un incontro urgente con Delegati dei Commercianti (non mega ed inutili incontri nei quali ognuno, voi compresi, potrà parlare di tutto e di più) per discutere di azioni concrete e che realisticamente possono realizzarsi in questi mesi di Commissariamento:la riscossione dei tributi,la viabilità,  l’isola pedonale, i photored, le strisce blu,  il mercato agricolo, il mercato su aree pubbliche, il commercio a posto fisso, il sistema alberghiero,  la somministrazione e tutto ciò che realisticamente può essere fatto per la promozione e per il rilancio della città.

Nel ringraziarla per l’attenzione,  la saluto cordialmente

Dott. Salvatore Basso 10-02-2017

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA